Skip to content

Monthly Archives: settembre 2014

La LUNA ?!? È solo una palla a spicchi………..

Trezzano sul naviglio, 17/9/14

Ore 21:00, orario classico che ti dà la possibilità di cenare tranquillamente, poi prendi la bicicletta e ti avvii per l’incontro che si svolge a due passi da casa. Cosa vuoi di più, dopo una giornata di lavoro, ti prendi due ore di libertà assoluta e vai a goderti uno spettacolo sicuro con due leggende del Basket nostrano:

il mitico centrone ex CSC, Trezzano e Cesano,  Valerio Grassi, ora ritornato fra le fila rossoblu come vice allenatore della squadra senior capitanata dall’indistruttibile rossoblu Norberto Milani.

Due numeri  5 che sotto canestro si sono fronteggiati più volte in carriera, ma che per una sera hanno deciso di giocare nella stessa formazione dandosi il cambio quando il momento lo richiede.

La partita si disputa al Centro  Socioculturale “Dalla Chiesa”,  un terreno non propriamente idoneo per giocare a basket, ma d’altra parte si tratta di una conferenza dal titolo: “  Quel giorno sulla Luna…” in occasione del  45esimo anniversario del primo “Moon Landing”.

Relatori per l’occasione naturalmente sono loro, Norberto Milani  Presidente del Circolo Astrofili di Trezzano che ci ha raccontato come è nato il nostro pianeta e il suo satellite, il prof. Grassi  laureato in Fisica Nucleare e Subnucleare, assessore alla cultura di Trezzano,  ci ha invece illustrato il percorso e gli sforzi fatti dall’umanità per i voli spaziali fino al fatidico sbarco sulla luna avvenuto il 20 luglio 1969.

Sono rimasto senza fiato per circa due ore mentre parlavano di astronomia, astrofisica, legge di Newton e di ingegneria spaziale, con grande autorevolezza e conoscenza degli argomenti trattati, sicuramente più di quanto non lo siano sul parquet .

Ma il gioco di squadra  fra i due relatori si è visto soprattutto quando hanno utilizzato due palloni da basket  di diversa misura per raccontarci la differenza fra Rivoluzione e Rotazione Lunare, ed è li che ho capito che la Luna è il compagno di gioco ideale, sempre al tuo fianco, gira con te  con gli stessi tempi, può essere la tua palla a spicchi per il canestro della vittoria come lo è stato 45 anni fa.

Devo ringraziare i due relatori per la bella e interessante serata. Non sono certo  io che devo indicare chi fra i due sia stato il migliore, ma visto che hanno terminato la conferenza sfoggiando uno la maglia di basket del CERN e l’altro quella del Trezzano Basket, penso che il campo pitturato nel prossimo futuro ci dirà  chi è la “stella” del firmamento cestistico Trezzanese.

Roberto Gomarasca

 

nella foto Milani e Grassi