Skip to content

All posts by tecnico - 3. page

Buon compleanno MIKI!

In occasione del compleanno del nostro caro amico Michele, la società Trezzano Basket ha voluto ricordarlo nell’ultimo weekend con alcune manifestazioni svoltesi all’Oratorio S. Ambrogio e sul campo al PalaConcordia.
La dimostrazione di affetto nei confronti di Michele e della sua famiglia è stata tanta, dimostrata anche dalla notevole partecipazione di atleti e genitori a tutti gli eventi che hanno avuto inizio già il sabato mattina con le semifinali di basket del Trofeo Città di Trezzano dedicato proprio a Michele Spendio.

2013-10-01_Compleanno_Miki_001Il sabato pomeriggio e fino a tarda sera ci si è spostati all’oratorio S. Ambrogio dove è stato allestito un palco con musica e un servizio ristoro dai ragazzi dell’animazione dell’oratorio a cui si sono aggiunti, a rinforzo, i nostri ragazzi più grandi.
Sul campo da Basket si è tenuta la gara del tiro da 3 e su tutti i partecipanti è risultato vincitore il piccolo Andrea Spendio che ha voluto ricordare suo fratello emulando il suo pezzo forte con un prestigioso 8/15.
Domenica pomeriggio al PalaConcordia si sono disputate le finali del Trofeo Città di Trezzano (vd. prossimo articolo), ma l’appuntamento vero è stata la breve e commossa cerimonia per la presentazione di uno striscione pro MIKI che stabilmente presiederà il campo da gioco. Devo ringraziare la sentita partecipazione di tutti: atleti, coach, istruttori e genitori che si sono stretti attorno ai genitori di MIKI in un simbolico abbraccio.
2013-10-01_Compleanno_Miki_002

Under 14 Elite: un INTERTOTO movimentato

Il viaggio e il sogno di una trasferta movimentata …………….. di Maurizio Tapparo!

Ieri sera i nostri Under 14 hanno disputato lo spareggio per il torneo Intertoto Elite, la partita si è disputata a Broni, i nostri avversari Master Carate.
Già la polemica serpeggiava alla partenza da Trezzano, in disaccordo su quale fosse la strada migliore da percorrere per raggiungere l’amena località sede dello scontro sportivo.
La mia proposta di fare la Cisa è stata bocciata dalla maggioranza, e si è deciso per l’ ognuno per se e Dio per tutti, ma in cuor proprio, la tentazione di “fregarsene” della partita e ripiegare su una buona trattoria nelle colline vinicole e lussureggianti dell’Oltrepò, è stata forte.
I nostri sono scesi in campo forti e determinati, ma la tensione della vigilia, l’emozione di concorrere per partecipare ad un campionato regionale, ad inizio partita ha preso il sopravvento, e l’11 a 2 del primo quarto fotografa benissimo la partita, con i Trezzanesi confusionari e sempre in ritardo.
Nel secondo quarto si no…tano segni di risveglio, la partita si anima , l’emozione si scioglie e finalmente i ragazzi mettono in mostra il loro gioco, la grinta e la determinazione. Recuperano, sorpassano l’avversario, e quasi fino alla fine la partita procede punto a punto.
Purtroppo la sirena finale dice 52 a 44 per Carate, squadra tosta e ben impostata, che vince meritatamente.
A noi resta il rammarico di una partita persa, ma che si poteva anche vincere, ma il sorriso sulle labbra dei nostri “piccolini” a fine partita ha risolto tutte le recriminazioni, tranne che per Rosario, al quale è rimasta, evidente, una grossa delusione, che dopo continue insistenze, ha finalmente esternato: “Ma non si poteva fare l’autostrada per Savona, passavamo da Genova e si comprava la focaccia, mannaggia a voi”.
Termina così il nostro “sogno ” regionale, ma ai nostri ragazzi vogliamo bene lo stesso, anzi forse di più.

P.S.
Miki, ci manchi tanto ………

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi