Skip to content

La storia

La Trezzano Basket viene fondata nell’ormai lontano 1981 nell’ambito della Polisportiva cittadina. I fondatori sono un gruppo di genitori decisi a far sì che i propri figli potessero praticare il loro sport preferito sul territorio cittadino. Ricordiamo in particolare Ariella Martini, mamma di diversi atleti che hanno vestito la casacca rossoblù (anzi Andrea Martini tutt’ora scende in campo con la squadra dei Maledetti) alla quale è oggi intitolato il premio per l’atleta più meritevole del nostro settore minibasket.
Con il passare degli anni il numero degli iscritti cresce costantemente, anche se purtroppo si spegne il settore femminile, che inzialmente aveva avuto un buon successo.
Naturalmente, come per ogni attività allo stato iniziale non sono mancate le difficoltà, in primis quelli economiche: i costi di gestione dovuti all’iscrizione ai campionati, all’attrezzatura tecnica (palloni, maglie ecc.), l’affitto della palestra e i rimborsi agli istruttori erano anche allora il primo problema da risolvere. La soluzione, così come avviene oggi, consistette nel prevedere quote societarie di iscrizione e cercare l’aiuto di sponsor volenterosi.

Altri problemi, non di poco conto, incombevano sulla vita del settore: ad esempio la disponibilità delle ore in palestra. Le strutture a Trezzano, benché nuove (allora), non erano  sufficienti a soddisfare le richieste che provenivano dalla varie società che praticavano sport al coperto, tuttavia grazie all’agguerrito impegno del gruppo dirigente dell’epoca, si riuscì a convincere i funzionari comunali della bontà e serietà del progetto basket ed ottenere le ore che poterono consentire uno svolgimento adeguato dell’attività.

Tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90 la società si irrobustisce e si consolida. Sotto l’aspetto sportivo nel 1992 la prima squadra vince il campionato di Seconda Divisione salendo di categoria, mentre le squadre giovanili iniziano a tenere solidamente testa a società dalla storia più lunga e considerate, all’epoca più blasonate.
Ma il grande cambiamento avviene a livello societario: nel 1994 si sceglie di uscire dalla Polisportiva per costituire l’Associazione Sportiva Dilettantistica Trezzano Basket. Questa decisione è stata sicuramente fondamentale, perché ha permesso di gestire le attività agonistiche e societarie con piena autonomia e ha portato a una rapidissima crescita sia in termini di numero di iscritti che in termini di qualità.

A partire dagli anni 2000, in particolare, la Trezzano Basket emerge come una delle realtà migliori della zona, riuscendo a formare squadre per tutte le annate, dal minibasket ai seniores. La gestione societaria non si limita più alla semplice attività agonistica, ma diventa protagonista di iniziative sul territorio, come l’organizzazione di corsi di attività motoria nelle scuole elementari, un camp estivo multisport e iniziative culturali. Dal 2007, grazie a una convenzione con il Comune di Trezzano sul Naviglio, la Trezzano Basket ha in gestione il centro sportivo Facchetti nel quartiere TR4 che è rapidamente diventato un importante centro di aggregazione.

Anche i risultati sportivi sono andati costantemente in crescendo: segnaliamo la partecipazione ai playoff del campionato di Promozione nelle stagioni 2008-09 e 2009-10 e la prima partecipazione a un campionato giovanile élite nel 2012-13.

Inoltre da un paio di anni siamo orgogliosi di avere iniziato un deciso rilancio del settore femminile, a partire dal gruppo di ragazze nate nel 1999-2000 siamo riusciti a creare altre squadre di minibasket con l’obiettivo di trovare continuità e potere un giorno formare una prima squadra femminile composta da atlete cresciute nella nostra società.